Questo sito utilizza cookie. Utilizzando i nostri servizi, si accettano le modalità d'uso dei cookie. Per saperne di più sull'utilizzo  nel sito e per leggere come disabilitarne l'uso: 

Calendario degli eventi

Nessuna evento nel calendario
Luglio 2017
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

Firmato il contratto di finanziamento dei progetti ITI

INTERREG IT SLO FUND RGB 450

 

A seguito dell'approvazione, ottenuta all'unanimità a febbraio di quest'anno dal Comitato di Sorveglianza del Programma Interreg V-A Italia-Slovenia per due dei progetti del GECT GO, ossia il progetto "Isonzo – Soča" e il progetto "Salute – Zdravstvo", mercoledì 3 maggio 2017 il GECT GO e l'Autorità di Gestione del Programma Interreg Italia Slovenia
2014-2020 hanno firmato l'accordo relativo alla dotazione di fondi necessaria per l'attuazione di entrambi i progetti transfrontalieri del valore complessivo di 10 milioni di euro. Si è conclusa così la fase di predisposizione dei progetti e di ricerca dei finanziamenti necessari. Ora ha inizio la fase di realizzazione concreta di entrambi i progetti, che presentano un enorme valore sia per l'area del goriziano che per l'area più vasta.
I progetti saranno finanziati dal Fondo europeo di sviluppo regionale e saranno realizzati nei prossimi quattro anni. Con entrambi si contribuirà enormemente all'integrazione della nostra conurbazione: per quanto riguarda il progetto "Isonzo – Soča" con infrastrutture turistico-ricreative, per quanto riguarda invece il progetto "Salute – Zdravstvo" con l'integrazione dei servizi in ambito sanitario e sociale.

A livello europeo si tratta del primo caso di applicazione del principio del "beneficiario unico" da parte di un gruppo europeo di cooperazione territoriale. Ciò consentirà l'attuazione di investimenti transfrontalieri senza tener conto della suddivisione territoriale (nazionale), ma considerando l'area dei tre comuni (e dei due stati) come unica, sia dal punto di vista delle infrastrutture che dal punto di vista economico, turistico, culturale e sociale. Il GECT è uno strumento previsto dalla Commissione europea con lo scopo di attuare interventi proprio di questo genere, ed è per questo motivo che durante l'intera fase di predisposizione dei progetti la comunicazione tra il GECT e la Commissione è avvenuta in modo diretto. Entrambi i progetti pilota, che sono il frutto di un lungo lavoro transfrontaliero a livello istituzionale e di iniziative mirate all'integrazione territoriale, sono stati definiti dalla Commissione come un vero e proprio esempio per i programmi europei di cooperazione territoriale, in quanto sono il primo caso di attuazione di investimenti territoriali integrati attraverso un unico beneficiario, ossia il Gruppo europeo di cooperazione territoriale. La Commissione europea perciò seguirà con attenzione la realizzazione di entrambi i progetti, il che senza dubbio conferisce un alto valore all'intera iniziativa transfrontaliera, concepita e realizzata dai comuni di Nova Gorica, Gorizia e Šempeter - Vrtojba nell'ambito del GECT GO e considerata un esempio di buone prassi per l'intera Europa.

Come sottolinea il Sindaco del Comune di Nova Gorica Matej Arčon, ha ora inizio la fase di concretizzazione della visione di sviluppo congiunto di Nova Gorica e Gorizia e della zona circostante. La cooperazione transfrontaliera assume così un ruolo diverso, ossia di pianificazione e realizzazione comune di progetti che sono di grande importanza per l'intera area. La loro attuazione è sinonimo di cooperazione, conoscenza reciproca, rafforzamento dei legami di vicinato e ricerca di soluzioni comuni. Tutto ciò rappresenta un ottimo presupposto per lo sviluppo futuro dell'area. "La realizzazione di questi due importanti progetti ha inizio proprio nell'anno in cui Nova Gorica festeggia i suoi 70 anni. La fondazione del Gruppo europeo di cooperazione transfrontaliera, l'ottenimento dei finanziamenti per entrambi i progetti e l'inizio della fase operativa sono un eccellente risultato per il futuro comune dell'area goriziana e per la nostra cooperazione transfrontaliera," dichiara il Sindaco Arčon.

L'obiettivo del progetto quadriennale denominato "Isonzo Soča" è quello di collegare ulteriormente il fiume con la città e incentivare i cittadini che vivono nell'area del GECT GO ad utilizzare maggiormente il territorio attraversato dal fiume Isonzo. Questo obiettivo potrà essere raggiunto con l'attuazione di una serie di interventi mirati alla valorizzazione del patrimonio esistente, al miglioramento dell'accessibilità alle strutture dedicate al tempo libero, attraendo così un maggior numero di turisti, e alla creazione di un marchio riconoscibile che venga incluso nella promozione destinata anche al di fuori dell'area locale. Il progetto Isonzo – Soča prevede l'istituzione di una rete comune transfrontaliera di piste ciclopedonali che andranno a formare un parco transfrontaliero con l'obiettivo di aumentare l'attrattività dell'area, sia per gli utilizzatori locali sia per i turisti, e di migliorare la mobilità sostenibile dei residenti, portando così ripercussioni positive sull'intera aera urbana soprattutto da un punto di vista finanziario. Le attività di promozione e comunicazione daranno ancora più visibilità all'area presentandola come una nuova meta turistico-ricreativa. Il valore del progetto ammonta a 5.000.000,00 €, l'85% verrà finanziato dal Fondo europeo di sviluppo regionale, il restante 15% invece verrà versato dall'Italia e anche questo è un risultato eccezionale nel campo della cooperazione transfrontaliera.

L'obiettivo del progetto in ambito sanitario "Salute – Zdravstvo: costruzione di un network di servizi sanitari transfrontalieri" è quello di migliorare l'accesso e l'offerta di servizi sanitari e sociali sul territorio ricompreso nel GECT GO (Comune di Gorizia, Comune di Nova Gorica e Comune di Šempeter - Vrtojba) con l'istituzione di un processo pilota di integrazione di servizi ed enti partecipanti, ossia l' Azienda per l'Assistenza Sanitaria n.2 "Bassa Friulana – Isontina, dell'ospedale di Nova Gorica "Splošna bolnišnica dr. Franca Derganca Nova Gorica" e dell'ospedale psichiatrico "Psihiatrična bolnišnica Idrija". Il progetto vuole creare una rete che si basi sulle eccellenze esistenti nei due territori sulla base delle necessità di salute della popolazione residente e sulla necessità di una programmazione innovativa di servizi indispensabili per un sistema efficace ed efficiente di accesso ai servizi e nel rispetto del diritto universale alla salute. Nell'ambito del progetto verranno costituite equipe multidisciplinari transfrontaliere nei settori della salute mentale, dell'autismo e della gravidanza fisiologica, verrà inoltre costituito un centro unico per la prenotazione delle prestazioni sanitarie. Con l'obiettivo di integrare i servizi sociali, saranno avviati anche interventi transfrontalieri volti all'inclusione sociale delle categorie più vulnerabili della popolazione. Il valore del progetto ammonta a 5.000.000,00 €, la quota dell'85% verrà finanziata dal Fondo europeo di sviluppo regionale, la quota del 15% dallo Stato Italiano.

Fonte:
Comune di Nova Gorica
COMUNICATO STAMPA – Firmato il contratto di finanziamento dei progetti del GECT GO venerdì, 5 maggio 2017

Guarda anche su: Programma Interreg V-A Italia-Slovenia

FaLang translation system by Faboba

Fondatori

gorizia-new
nova-gorica-new
sempeter-vrtojba-new

Partner e progetti

 


 

informest

 

 


 

 

INTERREG IT SLO FUND RGB 138

 


logo 450 

  


 

rra